Visita alla Torre Grimaldina e alle antiche carceri di Palazzo Ducale

Lavorare in centro a Genova ha i suoi risvolti positivi: si può sfruttare la pausa pranzo per scoprire ogni giorno una “fetta” di storia della città, semplicemente girovagando o approfittando delle numerose mostre ed esibizioni. Oggi, per esempio, ho colto al volo la riapertura della Torre Grimaldina e delle antiche carceri di Palazzo Ducale, per una rapida (e gratuita) visita.

La Torre e le Carceri di Palazzo Ducale

Raggiunto con l’ascensore il quarto piano del Palazzo si accede ad una sorta di sottotetto, con travi in legno, che è il punto di accesso per la visita: nella sala, dove viene proiettato un video con rare immagini della storia genovese, è presente il registro firme (al termine della prima mattinata di apertura si contavano all’incirca 150 presenze) ed un volontario dell’Associazione Nazionale Carabinieri che consegna gli elmetti protettivi per la visita ed illustra il percorso.

Elmetti? Non fatevi spaventare: non ci sono carichi sospesi, o pericolo di crolli imminenti. Semplicemente i soffitti delle celle sono molto bassi, le porte, in particolare, non superano il metro e cinquanta di altezza, e sono presenti parecchie travi di legno ad altezza testa. Come visitatore di statura medio-alta posso dire che, pur prestando attenzione e rannicchiandomi il più possibile, almeno in un paio di occasioni ho preso la classica zuccata, per fortuna attutita dal caschetto che è opportuno indossare.

La vista delle celle non è stata particolarmente emozionante: sono stanzette anguste, scarne e buie… posso solo dire che mi ha colpito il fatto di trovarle all’interno della torre, mentre la parola “carceri” per me evocava più l’idea di sotterranei…

In prigione

Ciò che sicuramente vale la visita è invece la parte superiore della Torre Grimaldina: superata la ripida rampa di scale in ardesia…

Scale della torre Torre Grimaldina

…si raggiunge il corpo della torre, dal quale si può ammirare (purtroppo dietro ai vetri delle finestre) una splendida vista di Genova. L’accesso al piano superiore, ove si trova la campana, è purtroppo interdetto, in attesa dell’adeguamento alle norme di sicurezza della piccola scala in legno.

San Lorenzo

Tetti genovesi Genova vista dalla Torre Grimaldina

Una volta concluso l’itinerario della visita consiglio di fare quattro passi sulle terrazze del Ducale, dalle quali si può ammirare la Torre in tutta la sua maestosità.

Torre Grimaldina

Per la visita occorrono circa 25/30 minuti, ma i tempi potrebbero protrarsi a seconda dell’affollamento. E’ in ogni caso sconsigliabile arrivare a meno di mezz’ora dall’orario di chiusura.

In occasione della settimana della cultura l’ingresso è gratuito fino al 31 marzo 2008.

Orari di visita: MAR/VEN 10:00 – 13:00 ~ SAB/DOM 10:00 – 13:00 e 15:00 – 18:00

Prezzi:

  • Ingresso: intero
     
 

Altri articoli

Leave a reply